Progetto INPATH

inpathNel corso dell’anno scolastico 2014/2015 Psy+ Onlus ha sviluppato ed implementato il Progetto INPATH nell’IC di via delle Carine in partnership con l’IC “Antonio de Curtis in arte Totò”, capofila del progetto finanziato dalla Regione Lazio. Obiettivi del progetto sono stati il contrasto alla dispersione scolastica ed il sostegno all’integrazione.

Leggi il progetto --> Progetto INPATH

Psy+ Onlus si aggiudica il bando di gara per servizi psicologici presso l'I.C. "Via G. Messina"

icv messinaPsy+ Onlus si aggiudica il Bando di gara per l’affidamento del servizio di consulenza psicologica (Sportello di ascolto), di attività di monitoraggio-prevenzione del disagio scolastico, di percorsi di sostegno psicologico per studenti e genitori a.s. 2015-2016 presso l' Istituto Comprensivo "Via G. Messina".
Il progetto di ascolto e sostegno psicologico pensato per la scuola primaria fornirà uno spazio dove poter discutere e analizzare insieme i disagi inerenti alla delicata fase di sviluppo del bambino sia all’interno del contesto scolastico, che nella famiglia e nell’interazione con i pari.

Leggi tutto

Scuola e pensiero: una risposta psicopedagogica ad un atto di vandalismo

Nel luglio 2014 è stato richiesto un intervento da parte di una scuola secondaria di primo grado della periferia di Roma, in merito a un episodio di vandalismo compiuto da alcuni studenti dell'ultimo anno che si erano introdotti nell’edificio scolastico nel periodo successivo al termine delle lezioni. 
Il fatto che nell’atto vandalico fossero coinvolti ragazzi che avevano frequentato l’ultimo anno, concludendo positivamente il loro percorso in quella scuola, ha reso ancora più impellente il bisogno di dare una logica e un senso a quanto accaduto. Da qui ha avuto origine la richiesta di un intervento del T.S.M.R.E.E. della Asl RmB, con la partecipazione di un’equipe composta dalla Dott.ssa Latini, con la collaborazione del Dott. Nastasia e della Dott.ssa Piombo specializzandi del servizio e membri dell’ equipe psicologica di  Psy+  Onlus.

Leggi tutto

Progetto SONET-Bull

sonet-bullPsy+ Onlus sostiene il progetto SONET-Bull coordinato da Fondazione Mondo Digitale per conoscere e contrastare il fenomeno del bullismo scolastico, ed è  rivolto a dirigenti scolastici, insegnanti e genitori. Il progetto Sonet-Bull si propone di combinare gli approcci pedagogici moderni (e-learning e peer learning) con i mezzi tecnologici ampiamente usati (internet, social network, cellulari), al fine di fornire un sostegno  tempestivo e continuato a tutta la comunità di attori interessati al fenomeno del bullismo scolastico. Il corso è gratuito e la partecipazione al percorso formativo sarà valutata per il conseguimento dell' attestato di frequenza accreditato dal MIUR. Per visualizzare la presentazione del progetto clicca qui.
Per informazioni si prega di contattarci all' indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
l progetto Sonet-Bull - L’uso di strumenti ICT di social networking insieme a tecniche di peer learning e crowdsourcing per formare comunità scolastiche sul come affrontare il bullismo degli studenti si propone di combinare gli approcci pedagogici moderni (e-learning e peer learning) con i mezzi tecnologici ampiamente usati (internet, social network, cellulari), al fine di fornire un sostegno tempestivo e continuato a tutta la comunità di attori interessati al fenomeno del bullismo scolastico. - See more at: http://www.mondodigitale.org/it/cosa-facciamo/aree-intervento/educazione-vita/sonetbull#sthash.SenuSbye.dpuf
l progetto Sonet-Bull - L’uso di strumenti ICT di social networking insieme a tecniche di peer learning e crowdsourcing per formare comunità scolastiche sul come affrontare il bullismo degli studenti si propone di combinare gli approcci pedagogici moderni (e-learning e peer learning) con i mezzi tecnologici ampiamente usati (internet, social network, cellulari), al fine di fornire un sostegno tempestivo e continuato a tutta la comunità di attori interessati al fenomeno del bullismo scolastico. - See more at: http://www.mondodigitale.org/it/cosa-facciamo/aree-intervento/educazione-vita/sonetbull#sthash.SenuSbye.dpuf