Che fine ha fatto il padre? L’evoluzione della figura paterna nel corso della storia dell’uomo

Viaggio attraverso il pensiero dello psicoanalista Luigi Zoja
Recensione del libro “Il gesto di Ettore”

Nel 2000 lo psicoanalista Luigi Zoja pubblica il saggio dal titolo “Il gesto di Ettore – Preistoria, storia, attualità e scomparsa del padre” con l’intento di portare luce sull’evoluzione della figura paterna nel corso della storia dell’uomo.

L’autore non si riferisce al padre come al genitore maschio ma lo intende come principio psichico (o, nell’ottica junghiana che gli appartiene, "archetipo") attivo nella mente del figlio, e svolge la trattazione prendendo in esame una vasta serie di testimonianze come reperti storici, comportamenti, produzioni artistiche e studi scientifici.

La famiglia “liquida”

La famiglia è un sistema aperto strutturato sulla base di una gerarchia di ruoli e confini interni ed esterni funzionali alla stabilità (tra i componenti del nucleo e nella società in generale). Nel rispetto di questi assiomi fondamentali l’adulto/genitore diventa il testimone del passaggio di quei princìpi e di quelle regole che permettono ai figli di orientarsi nel mondo e raggiungere un sufficiente equilibrio individuale, perché è in seno alla famiglia che ha inizio il processo maturativo di ciascuno verso l’acquisizione di un’identità.