I sogni creature della mente: teorie e funzioni dell’esperienza onirica

Fin dall’antichità l’uomo si è interrogato sull’origine e il significato dei sogni, essendone attratto per la sua natura intima e affascinante, ma intimorito per l’alone di mistero in cui è stato sempre avvolto.

Studi antropologici riportano che alcune tribù credevano che durante i sogni l’anima lasciasse il corpo per percorrere il mondo, e che sarebbe tornata solo al risveglio. Per questa ragione era proibito svegliare le persone all’improvviso, perché l’anima poteva essere in un altro luogo. Ancora oggi le tribù Masai del Kenya e i beduini del Nilo usano avvolgersi il capo con un turbante durante il sonno per impedire all’anima di volare via.