fbpx

Covid19    -   IL BENESSERE PSICOLOGICO È UN DIRITTO DI OGNI PERSONA, È PARTE DEL DIRITTO ALLA SALUTE: AIUTACI A DIFFONDERLO !

Coronavirus: come combattere l’ansia da dilatazione temporale con la creatività.

La situazione attuale di emergenza ci sta mettendo a dura prova. La quarantena casalinga spinge le persone ad avere un atteggiamento ansioso-depressivo che spesso fa perdere di vista se stessi.

Quello che vogliamo affrontare in questo breve articolo è:

  • come fare a contrastare i sentimenti di ansia e depressione derivanti dalla situazione emergenziale
  • come contrastare la dilatazione temporale e fornire spunti per poter affrontare le giornate
  • come contrastare l’angoscia da isolamento in virtù della rinascita della creatività

Le situazioni interne che questa grande sfida ci pone sono riferite al senso di impotenza nell’affrontare un nemico invisibile che così duramente sfinisce un Paese, impotenza che spesso è accompagnato dalla difficoltà nella gestione dei contenuti ansiosi ed abbandonici che derivano da un isolamento, necessario e consapevole, ma pur sempre difficile da affrontare soprattutto per chi è lontano dai propri cari o teme per la loro incolumità essendo soggetti maggiormente vulnerabili. La paura è una emozione importantissima che non deve essere demonizzata piuttosto consapevolizzata, infatti è essa stessa a fornirci la via di uscita preservando quello che si chiama istinto di conservazione, sopravvivenza, adottando comportamenti cauti e consapevoli. Paura è ben diversa da terrore che agisce attraverso il caos e genera impulsività e comportamenti a rischio. La gestione di ansia e depressione deve poter essere effettuata attraverso un bilanciamento continuo basato sulla riflessione e sulla capacità di anticipare quelle che possono essere le conseguenze delle nostre azioni, questo porterà ad abbassare i livelli di ansia insieme alla buona prassi di affidarsi alle notizie veritiere con fonti scientifiche, quindi cerchiamo le notizie direttamente da siti attendibili e apprendiamo il più possibile sulle buone prassi da adottare.

Vi siete resi conto di quanto il tempo scorra più lentamente? Sembra quasi vi sia una dilatazione temporale, ebbene che questo diventi una risorsa più che un modo per trascinarsi dentro casa senza lavarsi o vestirsi mostrando quindi un atteggiamento depressivo che poi potrebbe portare addirittura ad un rischio di inversione sonno-veglia, non ciondolare dentro casa, ma goditi le piccole cose, i piccoli momenti, questo è molto importante soprattutto per quei soggetti a rischio, quelle persone che di indole già sono inclini ad un isolamento sociale, ad una carenza di stimoli, a sonnolenza e inattività.

Organizza il tuo tempo! Dedica mezz’ora al piacere della mente, ascolta musica, guarda un documentario, leggi il tuo libro preferito e trova i tuoi stimoli, non perdere di vista i doveri quotidiani, trova del tempo per lavorare, studiare, imparare una nuova cosa, metti in calendario anche questo! E che dire del tuo corpo? Sicuramente un’ora per potersi dedicare all’allenamento in casa aiuta non solo a rigenerarsi, a sentirsi attivi ed a migliorare sonno e digestione, ma sappiamo bene che si producono endorfine e quindi ci sentiremo di conseguenza più felici ed appagati.

Attraverso i vari social più diffusi ci siamo imbattuti in quello che possiamo definire il "fenomeno italiano" per eccellenza: la creatività, canzoni rivisitate, umorismo, sdrammatizzazione, scenette e teatro casalingo, ebbene stimola la tua creatività: è dalla mancanza che nasce il desiderio, ed allora produci, inventa e libera le tue idee! Ci sono senza ombra di dubbio mille cose che avresti voluto fare e che liberano la creatività che è in ognuno di noi, sfruttale e coltivale, questo è un momento fertile per dare un nuovo senso al tempo ed avvicinarsi maggiormente a noi stessi.

                                                                                                                                                                                                                                   Arianna Sirolli

Psy+ Onlus è un’organizzazione che si occupa di rendere la psicologia accessibile a tutti. Per informazioni su trattamenti e accesso a percorsi di sostegno, contattare il numero verde 800.91.04.89 o visitare la sezione del Centro di Consulenza Clinica Psicologica del nostro sito.

 

*Note sull'autrice. Arianna Sirolli: Psicoterapeuta psicoanalitica, psicologa, psicodiagnosta clinica e giuridico peritale, rorschachista iscritta AIR, esperta nell’audizione protetta di minori in ambito peritale. Socia ordinaria Psy+ Onlus. Da anni si occupa di disturbi alimentari e di mentalizzazione. Tra gli altri ambiti di lavoro: minori autori di reato, minori stranieri non accompagnati, minori in affidi temporanei presso strutture protette, violenza di genere. Da diversi anni si occupa di psicoterapia con adulti, coppie, famiglie e adolescenti.

Coronavirus, COVID19, creatività, isolamento





Con il tuo aiuto, ogni giorno

traduciamo le conoscenze della psicologia in progetti efficaci

per il benessere psicologico di ogni persona

Segui Psy+ Onlus


&

resta in contatto