fbpx
IL BENESSERE PSICOLOGICO DI OGNI PERSONA È PARTE DEL DIRITTO ALLA SALUTE AIUTACI A DIFFONDERLO

Ciò "non è fiato sprecato" !

 Si terrà ad Accumoli (RI) il 29 e 30 giugno 2019, il festival musicale “Non è fiato sprecato”. L’evento avrà luogo nel cuore dei Monti della Laga, paesaggio denotato da una straordinaria bellezza paesaggistica nonché da una varietà di ecosistemi davvero unica.

Il territorio, colpito dal sisma del centro Italia del 2016, attraverso il lavoro della banda musicale di Accumoli, ambasciatrice di rinascita, è stato rappresentato in tutta Italia con più di 50 concerti tra il 2016 ed il 2018.

Identità e Trauma: il centenario del terremoto della Marsica letto in chiave psicodinamica

La storia della Marsica moderna si snoda su due eventi base: il prosciugamento del lago del Fucino ed il terremoto del ’15. Eventi del tutto dissimili fra rsz 17128rkdjexl sl1500  2-1loro, per l’elementare considerazione che il primo era opera dell’uomo (politico, amministratore o imprenditore che fosse) ed il secondo era opera della natura. Ma questi due eventi, per altro temporalmente vicini, conferivano un rilievo forse unico al territorio che v’era stato soggetto, e pur nella loro eziologica diversità, presentavano due effetti speculari: uno sconvolgimento delle identità ed una perdita della memoria delle radici (G. Nicoli). In questo seminario proporremo una lettura psicodinamica a posteriori degli eventi di fine 800’ inizio 900’ tentando di dimensionare l’impatto di questi sulla popolazione dell’entroterra Abruzzese. 
Dr. Giuseppe Scurci

Progetto S.N.E.G.

PsyPlus ricerca volontari/e !

psyplus ets

PROGETTO S.N.E.G.

Special Needs Equality Generator – С.Н.Е.Г.

La ricerca “Zaboravljena deca Srbija” del Giugno 2021 restituisce una preoccupante immagine degli istituti residenziali per persone con disabilità o bisogni speciali in Serbia, paese in cui si verifica l’inosservanza dei diritti umani di bambini e adulti con disabilità, che si manifesta con cure carenti, uso inappropriato dell’approccio farmacologico, violazione dei diritti riproduttivi, privazione del diritto di vivere in famiglia e segregazione. Inoltre le persone con disabilità sono soggette a stigma e ostacoli psicosociali che incidono negativamente sulla loro inclusione sociale.

il progetto verrà implementato presso i nostri partner serbi

coni quali abbiamo collaborato in passato per la realizzazione di un primo progetto di sostegno alla deistituzionalizzazione:

"A special life for special needs".

OBIETTIVO: contribuire all’aumento del benessere e dell’inclusione sociale delle persone con bisogni speciali e dei loro nuclei familiari.

  • capacity building di enti locali

    formazione dedicata ai genitori Naša Kuća su competenze di gestione progettuale e sviluppo della mission; formazione del personale socio-sanitario, tavole rotonde e incontri di supervisione per lo scambio di buone prassi e la divulgazione dei concetti di Orientamento alla Recovery, PDTA (Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale),  PTI (Piano Terapeutico Individuale).

  • forme di prevenzione e protezione

    si realizzerà un workshop per genitori di persone con disabilità per incoraggiare forme di supporto positivo nel contesto familiare. I beneficiari del centro Naša Kuća parteciperanno a un percorso di musicoterapia.

  • tavoli tematici e workshop finale

    il coinvolgimento di personale socio-sanitario e accademico dei due paesi, permetterà lo scambio Italia - Serbia di strumenti e modelli di assistenza clinici e sociali aggiornati.

per informazioni potete scrivere a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per il successo del processo di de-istituzionalizzazione attualmente in corso in Serbia, è molto importante lavorare sull’empowerment dei centri diurni, delle associazioni di cura per persone con disabilità per garantire e rafforzare la presenza di questi modelli alternativi. Parallelamente è necessario diffondere lo scambio di pratiche innovative all’interno dei servizi stessi per supportare l’inclusione sociale delle persone con bisogni speciali.

Ti interessa lo sviluppo di modelli di supporto inclusivi per persone con disabilità e vuoi trascorrere un periodo di volontariato a Belgrado?

Il Progetto S.N.E.G. cerca due volontarie/ volontari per un periodo di 135 giorni, in supporto al Centro Diurno di Naša Kuća.

Richiesta continuità, creatività, interesse per il tema, capacità di adattamento, buona conoscenza della lingua inglese, comnoscenze informatiche.

Prevista formazione, vitto, alloggio, biglietti A/R, supporto sul campo.

clicca QUI per candidarti !

Psy+ ad Accumoli con Intersos per le vittime del terremoto

Da giovedì 25 agosto Psy+ Onlus è stata presente nel campo allestito dalla Protezione Civile ad Accumoli per offrire sostegno psicologico alle vittime del terremoto ed ai soccorritori. Fra i servizi proposti, oltre agli interventi individuali, familiari e di gruppo, Intersos e Psy+ hanno attivato uno spazio child friendly ed una biblioteca a disposizione di tutti. Sono stati altresì attivati i primi interventi di empowerment di comunità orientati a ricostruire le reti di relazioni ed a valorizzare le risorse locali di resilienza. Pienamente integrata nella rete dei servizi alle vittime coordinata dalla Protezione Civile, l'operatività dei professionisti di Psy+ ed Intersos ha consentito di offrire sostegno alle numerose famiglie che hanno perso beni ed affetti e che stanno vivendo giorni drammatici, nei quali la memoria del terremoto viene senza sosta richiamata dal susseguirsi delle scosse di assestamento.

PsyPlus Emergenza

Tomas e Terremoto

psyplus ets

PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

perché il benessere psicologico è un diritto di ogni persona

Alcune delle persone che hanno partecipato alla costituzione di PsyPlus Onlus avevano già vissuto professionalmente o personalmente il dramma dell'emergenza. Diversi fra noi hanno maturato il proprio interesse per la materia avendo conosciuto da vicino la catastrofe del terremoto a L'Aquila e dintorni, nel 2009. L'evento che invece ha segnato l'avvio della nostra operatività in ambito di psicologia dell'emergenza è stato invece il sisma che ha colpito buona parte dell'Italia Centrale nell'agosto del 2016. Da allora, saper stare nell'emergenza e saper operare efficacemente per contenerne l'impatto traumatico, è diventato una parte importante della nostra mission.

Lavoro di rete

Emergenze Psicosociali

Dal 2020 PsyPlus è parte della Rete Esprì, che raccoglie numerosi fra i professionisti più attivi nella psicologia dell'emergenza italiana.

Con i colleghi di Esprì Network PsyPlus si è attivata per offrire sostegno alla popolazione albanese colpita dal terremoto nella zona di Durazzo.

Qui di seguito alcuni link a informazioni più dettagliate su questa esperienza nella quale si sono impegnati i soci Giuseppe Scurci e Patrizia Perrone.

  • Terremoto in Albania – La rete di ESPRI’ sul campo

  • Albania. Intervento di formazione e supporto.

  • Missione Albania – Accordi di Collaborazione.

Servizi PsyPlus Emergenza

  • Primo Soccorso Psicologico

  • critical incident stress management

  • ascolto ed orientamento psicologico

  • coordinamento di rete

  • supporto psicoogico agli operatori dell'emergenza

  • formazione del personale volontario

  • gruppi di elaborazione e sostegno

  • empowerment di comunità

  • prevenzione del consolidamento del trauma

per informazioni e consulenze potete scrivere a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Emergenza Ucraina

selezioniamo personale volontario e professionale:

dall'agosto 2016 al febbraio 2022 PsyPlus ha operato nella zona del cratere sismico 2016, collaborando con Intersos, ActionAid Italia, Regione Lazio, Regione Marche, Protezione Civile, CAV L'Aquila, Comunità Montana del Velino, Comune di Accumoli, SSN, e mettendo a disposizione della popolazione locale servizi di supporto psicologico, consulenze psicopedagogiche, servizi di ascolto in unità mobile, azioni di empowerment di comunità, laboratori espressivi dedicati all'infanzia, occasioni di formazione, azioni di prevenzione della violenza di genere e intrafamiliare.

  • Tomas e Terremoto racconta la prospettiva di un bambino al cospetto di Terremoto, un gigante “ineluttabile e imprevedibile” che “squassa e devasta”. La matita di Kanjano ha colto gli aspetti fondamentali di ciò che operatori e psicologi hanno potuto osservare in tre anni di lavoro sul campo, dall’emergenza al post emergenza, dai monti Sibillini e della Laga alla costa Marchigiana, sempre al fianco delle popolazioni più colpite.

Sisma 2016: due anni dopo

 Due anni fa una forte scossa di terremoto colpiva il centro Italia. La notte del 24 agosto i nostri psicologi erano presenti ad Amatrice per la cerimonia di commemorazione delle vittime. Sotto il tendone allestito nel piazzale, luogo in cui sorgeva l’albergo-scuola, si è procededuto con la lettura di alcune storie legate al terremoto.  Al termine, una fiaccolata si è diretta verso la chiesa di Sant’Agostino, davanti alla quale sono stati letti i nomi di tutte le vittime amatriciane del terremoto. Alle h 3.36 i rintocchi delle campane, uno per ogni defunto. Silenzio.
 

Terremoto Centro Italia – da Agosto 2016, sostegno psicologico ed empowerment di comunità

La notte del 24 agosto 2016, dopo una serie di eventi sismici nelle province di Rieti, Ascoli Piceno e Perugia, una scossa di magnitudo 6.0 con epicentro nel comune di Accumoli ha causato 299 morti e 388 feriti. Dal 25 agosto 2016 Psy+ Onlus è stata presente nel campo allestito ad Accumoli, rendendosi disponibile, insieme ad INTERSOS per garantire interventi professionali a sostegno delle persone che hanno subito il terremoto, nonché dei loro soccorritori, attraverso la presenza costante di 2-4 volontari nel campo di Accumoli e l’attivazione di un’équipe itinerante incaricata di visitare le frazioni più isolate.

Terremoto centro Italia, sostegno psicologico ed empowerment di comunità in numeri

Il 16 Giugno 2018 si è concluso il progetto "Ricostruiamo le persone" con la "Festa dell'Arrivederci" nel campo sportivo di Accumoli, dove tutto era cominciato il 25 Agosto 2016, dopo che il sisma del centro Italia, aveva sconvolto le comunità locali. Da allora c'è stato lavoro, progetti, fatica ma soprattutto la costruzione di una relazione speciale con una comunità ferita ma tenace e resiliente. Dall’intervento di primo soccorso psicologico nel campo allestito dalla Protezione Civile ad Accumoli, alle attività di ascolto, orientamento e sostegno erogate a S.Benedetto del Tronto, al successivo accompagnamento dei beneficiari nei luoghi d’origine di Accumoli e Amatrice, abbiamo ininterrottamente offerto servizi di consulenza psicologica, psicopedagogica e di empowerment di comunità occupandoci anche dei più piccoli con laboratori artistico-espressivi e campi estivi.





Con il tuo aiuto, ogni giorno

traduciamo le conoscenze della psicologia in progetti efficaci

per il benessere psicologico di ogni persona

dal 2011 siamo impegnati per la diffusione del benessere psicologico come diritto di ogni persona

Via Gaeta 19 int.1 - 00185 Roma (Italia)
CF 97662640586 - P.IVA 12906461004
IBAN IT67Z0501803200000016828261

resta in contatto


Segui i Social PsyPlus